Totem Selfie e Active App di MediaContents: 2 soluzioni innovative per la raccolta dati cliente.

Oggi, per le aziende, è fondamentale riuscire ad ottenere e gestire i dati dei clienti. Nell’articolo “La raccolta delle anagrafiche cliente come strumento di marketing per le aziende” abbiamo visto come la raccolta  dei dati dei clienti rappresenti un importante patrimonio su cui lavorare per attuare strategie di marketing mirate e migliorare il proprio business. 

MediaContents lo sa e per aiutare i clienti in questo processo, ha sviluppato 2 soluzioni innovative che permettono di raccogliere i dati cliente in modo divertente e immediato, nel pieno rispetto della privacy. Vediamo insieme di cosa si tratta.

ACTIVE APP

E’ la nuova App fotografica per smartphone e tablet, per scattare e inviare le foto ai partecipanti di un evento e far rivivere agli ospiti la brand experience attraverso il social sharing. 

Con l’App è possibile aggiunge testi, props e maschere digitali alle foto, creando così sfondi o cornici personalizzate, che danno un tocco di originalità all’immagine e la rendono unica ed esclusiva nel suo genere.

Active App_

TOTEM SELFIE

E’ un tool innovativo con fotocamera integrata e schermo HD touch screen, per scattare, personalizzare e condividere i propri selfie.

Il Totem funziona con lo stesso software personalizzabile di Active App: anche in questo caso, gli ospiti che si fanno un selfie possono personalizzare il proprio scatto con grafiche, cornici, oggetti digitali e un testo editabile con colori e font selezionabili. Il tutto, in modalità touch screen che visualizza in tempo reale il risultato sullo schermo.

Totem selfie

2 SOLUZIONI INNOVATIVE PER RACCOGLIERE I DATI CLIENTE IN MODO INTELLIGENTE

Active App e Totem Selfie sono 2 soluzioni differenti che creano engagement e stimolano l’interazione del pubblico durante gli eventi, in modo semplice e divertente.

Ma non solo: il software dell’App di entrambi gli strumenti permette di raccogliere i dati cliente in modo immediato e non invasivo perché gli ospiti, dando il consenso al trattamento dei propri dati personali, ricevono in cambio la propria foto o il proprio selfie direttamente sulla loro casella mail. Pochi brevi passaggi per un risultato invidiabile!

In più, se il cliente lo desidera, può offrire agli ospiti la possibilità di ricevere la foto stampata direttamente a casa propria o in ufficio. In questo caso, l’utente dovrà compilare un semplice modulo per la raccolta anagrafiche pre-impostato, dove indicare l’indirizzo di spedizione.

Il cliente può decidere il livello di profilazione da attuare, in modo da raccogliere in pochi passaggi tutti i dati di cui ha bisogno. Per esempio, oltre alle info standard come nome, cognome, indirizzo di spedizione e città, si possono richiedere anche info aggiuntive, tra cui il titolo di studio, il settore lavorativo, quali sono i principali interessi, etc. L’obiettivo è quello di profilare il target attraverso le anagrafiche cliente, per ottenere dati utili con cui attuare strategie di marketing personalizzate per fidelizzare i propri clienti.

E tu, cosa aspetti a provarli?

Per maggiori info su funzionamento e costi, scrivi a ufficio@mediacontents.net o chiama il 339-2374542.

La raccolta delle anagrafiche cliente come strumento di marketing per le aziende.

La conoscenza dei propri clienti, ovvero l’analisi delle informazioni provenienti dalla raccolta delle anagrafiche e l’esplorazione delle loro abitudini, è un argomento molto sentito dalle aziende, che oggi più che mai cercano di adottare le migliori strategie di marketing per trasformare i propri lead in clienti, attuando un processo di fidelizzazione di lungo periodo.

Scermo anagraficheAlcune app professionali permettono di  raccogliere le anagrafiche dei clienti attraverso foto e selfie creativi, creando engagement e interazione durante gli eventi. Qui sopra una schermata del tool gestione anagrafiche delle app ActiveApp e TotemSelfie sviluppate da MediaContents Production (http://www.mediacontents.it/site/totem-selfie ).

I dati dei clienti, nuovo oro dell’era digitale, sono oggi una delle risorse a maggior valore per le aziende, che se ne servono per orientare le strategie di business, definire lo sviluppo di nuovi prodotti e, soprattutto, per migliorare l’efficacia delle attività di marketing e personalizzare l’esperienza di brand.

Esplorare dati e abitudini dei clienti porta vantaggi misurabili per il business di un’azienda sotto molteplici aspetti, tra cui:

 – Miglioramento dei processi interni: l’analisi dei dati su lead e clienti consente di individuare strade e processi più snelli e mirati per raggiungere determinati obiettivi di business, ottimizzando tempi e investimenti.

– Miglioramento della Customer Service: la conoscenza approfondita dei clienti, mediante l’analisi e la gestione dei dati, garantisce una migliore customer care e un approccio personalizzato.

– Consolidamento del rapporto col cliente: la conoscenza delle abitudini di un cliente permette all’azienda di lavorare sull’engagement e sull’experinece, rafforzando il rapporto di lealtà e fiducia che porta alla fidelizzazione del cliente nel lungo periodo.

Da ciò si evince quanto sia importante per le aziende riuscire ad ottenere, in primis, una raccolta anagrafiche ben costruita e, successivamente, saper analizzare i dati e le abitudini di consumo dei clienti per generare servizi a valore aggiunto che puntano su una customer experience personalizzata.

Conoscere il comportamento tipico dei propri clienti e di quelli potenziali è un elemento essenziale, prima di tutto, per migliorare ed accelerare il processo di attrazione del consumatore (engagement) e, non meno importante, accompagnare il nuovo lead in un percorso di qualifica, nurturing e reale interesse per il proprio brand.

Ma per ottenere un ritorno sugli investimenti è fondamentale curare la gestione dell’intero processo di raccolta dati e studiare azioni di marketing mirate per raggiungere il proprio target in maniera adeguata, conquistando il proprio pubblico passo dopo passo. Altrimenti il flop è dietro l’angolo e si rischia di commettere errori che deludono le aspettative dei consumatori, come riporta questo recente articolo di Eventreport.

Al contrario, l’articolo “La raccolta dati dei clienti: trattamento e modalità” offre ottimi spunti su come gestire al meglio la raccolta anagrafiche e fornisce interessanti suggerimenti per costruire una relazione coi propri prospect e clienti, mantenendo vivo il coinvolgimento. Sullo stesso tema, citiamo anche l’articolo “Come raccogliere indirizzi email di qualità e mantenere attiva una lista” di Domenico Leone.

In sintesi, quali sono punti salienti a cui attenersi per gestire con successo le anagrafiche clienti?

  1. Il rispetto della privacy, in primis.
  2. Immediatezza e semplicità nei moduli di raccolta dati.
  3. L’offerta di un vantaggio tangibile per il cliente, come valore aggiunto in cambio dei propri dati personali.
  4. Mantenere sempre vivo l’interesse dei clienti, creando aspettativa.
  5. Onestà, coerenza e attenzione per i propri clienti, “perché i dati personali sono preziosi e bisogna averne cura”.

 

Con Mdelivery a ogni ospite la sua foto (e dici addio ai problemi di privacy e profilazione)

Immaginate tutte quelle situazioni in cui ci sono molti ospiti che vorrebbero avere la foto ricordo della serata, magari con uno special guest o in un’ambientazione originale.

Probabilmente non c’è il buget per stampare le foto immediatamente, o magari la situazione è troppo caotica per farlo. Ecco allora la soluzione ideale: consegnate all’ospite un voucher con un codice univoco e l’indirizzo di un sito dove potrà scaricare in autonomia la foto, magari con una cornice grafica brandizzata.

Mdelivery: piattaforma download foto e profilazione partecipanti agli eventi

Grazie a Mdelivery tutto questo è possibile, ad un costo decisamente contenuto, e senza doversi preoccupare di nessun tecnicismo!

Inoltre tanti vantaggi aggiuntivi:
nessuna privacy da gestire, perché ogni partecipante vede solo la propria foto
– possibilità di ricevere automaticamente le anagrafiche dei partecipanti, grazie ad un modulo online da compilare per scaricare la propria foto (opzionale.

Prova subito la demo online!